VERONA IN UN GIORNO

AlongCamePaoly - Verona - Simbolo Scaligera www.alongcamepaoly.com
Scroll down for ENG version

listening to Ludovico Einaudi – Primavera

E la sezione dedicata ai viaggi, non poteva che iniziare con la mia città, Verona.

Ritengo sia una città splendida, che ho imparato ad apprezzare solo dopo un periodo in cui avevo preso le distanze.

Ho pensato di intitolare questo post “Verona in un giorno” perché talvolta, complici i vari impegni e il poco tempo a disposizione, si dedicano alle nostre città, soltanto i weekend.

Al massimo le classiche “gite fuori porta” della domenica.

A proposito, io trovo sempre moltissime offerte su Hotels.com .

Ahimè, l’Italia è così bella in ogni suo angolo, che non sarebbe sufficiente una vita intera per visitarla tutta come si deve.

Quindi con questa mini guida, vi introdurrò a ciò che a mio avviso non potete assolutamente perdervi durante un giorno in questa città!

***

Cominciamo con qualche info utile

MEZZI DI TRASPORTO :

  • mezzi pubblici – se decidete di arrivare a Verona in treno, la stazione centrale si trova in una buona posizione rispetto al centro, indicativamente ad 1,5 km. Potete quindi optare per una bella passeggiata lungo Corso Porta Nuova, oppure prendere uno degli autobus che passano dal centro (numeri 11-12-13 durante i giorni feriali e 90-92 durante i festivi e serali) e scendere alla fermata in Piazza Bra. Il biglietto può essere acquistato in quasi tutte le tabaccherie a 1.30€ o direttamente sul bus con un sovrapprezzo di 0.70€)
  • macchina/mezzo privato – se invece optate per una soluzione più autonoma, purtroppo nel centro città è praticamente impossibile trovare un parcheggio gratuito. Le zone delimitate dalle strisce blu indicano il parcheggio a pagamento (indicativamente 1.50€/h), quelle gialle sono riservate ai residenti, mentre quelle gialle e blu sono a pagamento fino ad un certo orario indicato sui cartelli, dopodiché diventano riservate ai residenti (parcheggiare in queste aree è pericolosissimo e si rischiano multe e rimozione). C’è una bella notizia però! Se il vostro “giorno a Verona” cade di domenica o durante una festività, in alcune aree fuori dalla zona ZTL (ma sempre in centro) è possibile trovare parcheggi blu ma non a pagamento in quei giorni. (Controllate però sempre i cartelli limitrofi!)

MUSEI e MONUMENTI

(Grazie alla mia amica Eleonora per questa info! 😉 )

  • Se decidete di trascorrere a Verona la prima domenica dei mesi da ottobre a maggio, tutti i musei e monumenti civici potranno essere visitati pagando il biglietto super ridotto ad 1€. Mica male come promozione! Museo di Castelvecchio, Arena, Torre dei Lamberti e tanti altri, ad un prezzo irrisorio. Durante gli altri mesi, saranno invece applicate le tariffe standard (comunque molto abbordabili, ad es. ingresso intero al Museo di Castelvecchio a 6€)

***

Bene, cominciamo il nostro tour!

Per semplicità scelgo di partire dai Portoni della Brà, passando sotto al famoso orologio con i due quadranti rivolti sia verso Piazza Bra che verso Corso Porta Nuova.

portoni bra

Adiacente a questo passaggio si trova una targa che noi veronesi apprezziamo molto (anche se un tantinello autoreferenziale 🙂 ) insieme ad un busto bronzeo di William Shakespeare.

shakespeare

Invece che indirizzarvi verso la piazza, vi suggerisco di lasciare l’orologio alle vostre spalle e girare subito a sinistra in Via Roma.

Questa carinissima via, ricca di negozi e bar vi porterà direttamente di fronte a Castelvecchio.

Il Castello merita assolutamente una visita. Nato come fortezza e residenza della famiglia Della Scala, dopo la guerra divenne sede del museo civico più importante di Verona.

Bellissimo non solo per le opere presenti, ma anche perché visitandolo internamente avrete la possibilità di passeggiare lungo le mura interne e vedere Verona da un insolito punto di vista 🙂 .

paoly mura

Se invece preferite rimandare la visita del museo ad un’altra occasione, potete entrare nel cortile interno o attraversare il famoso ponte sopra il fiume Adige.

La vista da questo punto è splendida!

castelvecchio

Lasciando il Castello, ci dirigiamo verso Piazza Bra sempre percorrendo via Roma, tornando verso l’orologio.

Piazza Bra detta anche semplicemente “la Bra”, si apre alla vista ampia e luminosa.

Si può decidere di passeggiare lungo il “Listòn“, il largo marciapiede lastricato di marmo con il suo susseguirsi di bar e ristoranti, oppure addentrarsi nella piazza verso la fontana spesso popolata da simpatiche anatre selvatiche.

fontana verona

E poi c’è LEI, l’Arena in tutto il suo splendore!

Ma voi lo sapevate che è l’anfiteatro romano meglio conservato al mondo?

Pensate che ha (in parte) resistito anche ad un terremoto intorno al 1200 che ha quasi completamente distrutto l’anello esterno, di cui oggi rimane soltanto un pezzo che la contraddistingue ancora di più detto l’ “ala dell’Arena”.

arena verona

Chi ama lo shopping sfrenato o desidera scoprire le ultime tendenze in fatto di moda e stile, non può perdersi  la famosa via Mazzini che vi porterà verso la meravigliosa Piazza delle Erbe (o Piazza Erbe).

via mazzini

Non c’è visita a Verona che non comprenda anche una toccata e fuga al balcone di Giulietta. Terminata via Mazzini, lasciate piazza Erbe sulla sinistra e andate a destra in via Cappello, dopo qualche metro vedrete molta gente accalcarsi dentro un cortile, dove troverete il famoso balcone.

Per salire ed affacciarvisi è necessario entrare a visitare la casa di Giulietta pagando il biglietto d’ingresso. Qui mi soffermo poco perché è un luogo talmente leggendario che non ha bisogno di presentazioni.

balcone giulietta

Tornando verso piazza Erbe, storica piazza commerciale, potrete curiosare tra le bancarelle di souvenir o sorseggiare uno spritz nei tanti localini presenti.

Chi passerà di qui non potrà fare a meno di notare l’architettura degli edifici presenti in questa piazza e gli affreschi delle facciate delle Case Mazzanti.

torre lamberti

Dirigiamoci poi verso Piazza dei Signori, passando sotto la famosa Costa. Vi chiederete, cos’è quella strana cosa che pende dall’arcata?

La leggenda narra che sia una costola di balena, finita lì non si sa per quale strano motivo…mistero!

Piazza dei Signori (conosciuta anche come Piazza Dante per la statua al centro, dedicata a Dante Alighieri, ospite degli Scaligeri a Verona durante il suo esilio da Firenze) è un’altra piazza famosa perché originariamente sede dei palazzi delle istituzioni veronesi.

Irrinunciabile una visita alla vicinissima Torre dei Lamberti. Per i più atletici è possibile salire la scalinata che porta fino alla cima, ma non temete, c’è anche l’ascensore!

Da qui sopra la vista di Verona è bellissima, ma se continuate a leggere vi porterò dove la vista è impagabile.

Lasciata piazza Dante, proseguite per via Santa Maria Antica, gettate lo sguardo verso destra e vedrete le Arche Scaligere adiacenti alla chiesa.

Le Arche Scaligere sono un piccolo cimitero privato delimitato da una cancellata e vi assicuro che sono strutturate in un modo talmente affascinante che non riuscirete a non notarle.

Qui riposano i principali componenti della famiglia Della Scala. Proseguite ancora, percorrendo tutta via Santa Maria in Chiavica, vicolo Due Stelle e giunti in via Sottoriva verrete rapiti dalle numerose osterie e ristorantini tipici.

Dopo questa camminata, un po’ di fame inizia a farsi sentire, no? 🙂

arche scaligere

Terminato lo spuntino siamo pronti per ripartire, abbiamo ancora da riempirci gli occhi di immagini meravigliose!

Proseguite verso sinistra, sempre in via Sottoriva, costeggiando l’Adige e vi ritroverete in piazzetta Brà Molinari.

Non sentite già il fruscio dell’acqua che passa sotto a Ponte Pietra?

Ancora qualche passo e camminerete sul ponte più antico di Verona, di costruzione originaria dell’impero romano e tutt’oggi in ottimo stato nonostante sia stato quasi completamente distrutto alla fine della guerra e ricostruito con i pezzi recuperati nel fiume dopo il crollo.

ponte pietra

Beh, fino ad ora come vi sembra? Vi è piaciuta la mia città?

Avete ancora un po’ di energia? Se la risposta è si, continuate a leggere perché sto per indicarvi uno dei luoghi che per me è il più suggestivo in assoluto.

E come tutte le cose belle … bisogna un po’ sudarsele!

Vi attende una scalinata abbastanza ripida, che vi porterà fino su a Castel San Pietro. Vi assicuro che la fatica per raggiungerlo sarà completamente ripagata dalla vista!

Pronti? Cominciamo a salire …

castel san pietro

Che vi dicevo? Non è assolutamente magnifico da quassù?

Volutamente non metto alcuna foto della vista, per non rovinarvi la sorpresa! 🙂

Per me questo è un luogo magico. Più che un castello, si tratta di una fortezza militare ex caserma, non visitabile internamente, ma il piazzale esterno conserva gran parte del suo fascino.

Inutile dire che il momento migliore per salire è poco prima del tramonto per godere della vista e della magica atmosfera.

Questo è tutto. O meglio, è quello che mi sento di consigliarvi se avete a disposizione una sola giornata da trascorrere a Verona.

Inutile dire che ci sono tantissimi altri luoghi e angoli di città meravigliosi che sarebbero da visitare, ma il tempo stringe…è già ora di un’altra gita!!!

A presto!

Paola

Autumn Sales 2016 728 x 90


ONE DAY IN VERONA

The travel section of this blog starts with a short tour of my hometown, Verona.

I think it is an amazing city, that i started appreciate only after a period in which I lived abroad. When I came back, I fell in love with it!
I have titled this post “One day in Verona” because for many of us the time dedicated to visiting some near cities is never enough and it usually happens that we decide to spend just one day or at least a weekend in a new city.
Italy is so beautiful and its cities are so different one from each other, that an entire life wouldn’t be enough to visit all of them.

By the way, if you are planning to visit Verona, or simply, if you have never thought about it, this is the right chance! Keep on reading and you will discover what you have to see during your one day tour in Verona.

***

Let’s start with some useful information

TRANSPORT:

  • public transports : if you decide to come to Verona by train, the central railway station is quite near to the city center, about 1,5 km. So you could walk along Corso Porta Nuova, or take one of the frequent bus that will take you directly into Piazza Bra (from the railway station, bus numbers 11-12-13 during the week, or numbers 90-92 during the weekend, public holiday or after 8pm). The ticket may be purchased in ticket offices for 1,30€ or on board for 2,00€ (pay attention by using the automatic ticket machines on board, they does not give change back.)
  • private transport : if you prefer to come with your own car, keep in mind that Verona city centre has almost no free parking. Blue lines mean that you can park there by paying about 1.50€/hour, yellow lines are reserved for residents, and the ones with double lines blue and yellow mean that you can park there paying as a blue one, but within a specific timetable. Usually these areas are reserved for residents after 8pm. (Parking here is really dangerous). I have a good news though! If your one day trip to Verona is on Sunday, a lot of blue lines parking are for free in these days (always look at the signals by the way).

MUSEUMS and MONUMENTS

  • If you want to come to Verona during the first Sunday of the month (from October to May), all public museums entrance tickets are at just 1,00€ ! Not bad, isn’t it? During the other months instead the ticket price would be the standard one, but always very affordable.
***

So, let’s start our tour!

I want to begin from Portoni della Bra, passing under the famous huge clock with two faces. Just near this “entrance” into the city, there’s a famous marble plaque with a really nice extract from the Shakespeare’s “Romeo and Juliet” poem.

Castelvecchio

Instead of going straight into Piazza Bra, I would suggest to take the first street on the left, via Roma, and walking along this cute street arriving in front of Castelvecchio.

This ancient castle is absolutely worth a visit. Born as a fortress for the Della Scala family, after the war it became home for the most important civic museum of Verona. It is really beautiful not only for the masterpieces shown inside, but also because if you visit it you also have the chance to walk into the interior walls and see Verona from a different perspective.
Whereas, if you’d rather postpone the museum visit to another time, take a look into the courtyard and walk along the famous bridge over the Adige river. Here, turning northward you can have a wonderful sight of Verona’s hills.

The Arena & Piazza Bra

Leaving the castle, we return to Piazza Bra, walking through via Roma again.
Piazza Bra, simply known as “la Bra”, is the biggest square in Verona. You can walk along the “Listòn”, the large marble pavement full of cafes and restaurants, or you can go straight to the small park in the middle of the square. There you will see a nice fountain where usually sunbathe some funny wild ducks.
And then, there SHE is, the Arena. Did you know that it is the best preserved Roman amphitheater in the world? It has (partly) survived to a devastating earthquake around 1200 which has almost completely destroyed the external ring, of which today remains just one small “memory”, that distinguish the Arena from the other amphitheaters, called “the wing of the Arena”.
Who loves shopping or just want to have a look into the last fashion trends, cannot miss the famous via Mazzini, which drives you straight  to Piazza delle Erbe.

Giulietta Balcony

If you came to Verona for the first time, obviously you cannot miss the ultra-famous Giulietta balcony. At the end of via Mazzini, turn on the right in via Cappello and after a few meters you will see a lot of people entering into a courtyard! If you are willing to look out to the balcony you will have to pay the entrance fee with the possibility to visit the museum too. This place it is so famous that doesn’t need a lot of descriptions.

Piazza Erbe & Piazza dei Signori

Coming back to Piazza Erbe, historical commercial place, you could take a peek into the different souvenirs stands or drink a Spriz in one of the nice snack bars. Have also a look up to the architecture of this market square and to the lovely ancient frescoes of the Case Mazzanti.
Let’s go now to Piazza dei Signori, passing below the famous Costa. Of course you are wondering “What is that strange thing hanging from the archway?”. The legend tells it should be a whale rib, nobody knows how and why it has been hung there…it is still a mystery!
Piazza dei Signori, as known as Piazza Dante for the Dante’s statue just in the middle of it (dedicated to him because he was guest of the Scaligeri in Verona during his exile from Florence), is another well known square because years and years ago it was the seat of the veronese institutions palaces.
Unmissable is also the near Torre dei Lamberti. Athletic tourists can climb the stairs leading to the top, but don’t fear, there is also an elevator!
From here above the view of Verona is very beautiful, but if you keep reading this post, I’ll take you where the view is priceless.

Arche Scaligere & Sottoriva

Leaving Piazza Dante, continue along Via Santa Maria Antica, cast an eye to the right and you will see the Arche Scaligere adjacent to the church. This place it’s like a small private cemetery bordered by a fence. I know, a cemetery in the city center sounds strange, but I assure you that it is structured in such a charming way that you can not notice it.
Here lie the main components of the Della Scala family. Carry on, walking down Via Santa Maria in Chiavica, alley Due Stelle and when in via Sottoriva you will be caught by the numerous taverns and small restaurants. After this walk, a bit ‘of hunger begins to bite, right?
After the lunch, we are ready to start again, there are still lots of nice places to see!
Continue to the left, always in via Sottoriva, along the Adige and you’ll arrive in a small square called Molinari Brà. Shhh…can you hear the rustle of the water that passes under Ponte Pietra? A few more steps and you will walk on the oldest bridge in Verona. The original construction is of the Roman Empire but it is still in good condition despite having been almost completely destroyed at the end of the war and rebuilt with the pieces recovered in the river after the collapse.

So, have you enjoyed the tour so far? Did you like my city?

Do you still have a bit ‘of energy? If the answer is yes, read on, because I’m about to show you one of the places that for me is the most impressive of all.

Castel San Pietro

And like all good things … they need a little effort!
It awaits a fairly steep staircase, which takes you up to Castel San Pietro. I assure you that the effort to achieve it will be fully repaid by the sight!
Ready? Let’s go upstairs …
What did I tell you? It is absolutely beautiful from up here, isn’t it?
I will not put any pictures of the view, because I do not want to spoil 🙂
For me this is a magical place. It is not exactly a castle, it is a military fortress, that can not be visited inside, but the outside yard retains much of its charm. Needless to say that the best time to go there is just before the sunset, to enjoy the view and the magical atmosphere.
This is all. Or better, it’s what I would recommend if you only have one day to spend in Verona. Of course there are many other wonderful places and corners of the city that would be worth visiting, but the clock is ticking … it is time for another tour !!!
See you soon!
Paola
 <script async defer data-pin-hover=”true” data-pin-tall=”true” data-pin-lang=”it” data-pin-save=”true” src=”//assets.pinterest.com/js/pinit.js”></script>

4 Risposte a “VERONA IN UN GIORNO”

  1. Servizio fotografico eccellente e snello complice ..Verona.. La mia bellissima città

    1. Grazie!! Contenta che piacciano anche le foto oltre che il percorso 🙂

  2. Spettacolare visita a Verona…. Quasi quasi provo a fare esattamente il giro passo passo perché credo che in 35 anni non ho mai ” visitato la mia Città ” in questo ordine !!!!! Complimenti

    1. wow!!! 😀 Scarpe comode e si parte!!Ogni tanto sarebbe bello vedere la propria città con gli occhi di un turista 🙂

Cosa ne pensi? :)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: