Guida Snapchat per trentenni (o giù di lì)

AlongCamePaoly - paola.paoly snapchat www.alongcamepaoly.com

listening (a pppppalla!) to SNAP! – Rhythm is a dancer

“Sorridi! Sei su Snapchat!”

Quando l’altra sera ho esordito così, puntando la fotocamera dell’iphone verso le mie amiche facendo uno Snap, la prima reazione è stata “Eh!?!?” aggiunta al tipico sorriso di chi non ha capito una mazza, ma sa che ti aspetti una reazione da parte sua! 😀

E così ho pensato di scrivere questa guida sul fenomeno social del momento, spiegando come funziona Snapchat, o almeno le parti essenziali.

Dite la verità, vi è già capitato di chiedervi cosa diavolo fossero tutti quei selfie, quelle foto o brevissimi video, con la faccina da cane o l’arcobaleno vomitato che avete visto in giro sugli altri social! Sono gli ormai famosi Snapchat effetti 3D.

Che ci piaccia o no, si sta diffondendo sempre più velocemente ( più di 100 milioni di utenti) e io stessa, dopo una prima diffidenza iniziale (ho scaricata l’app, ho provato ad usarla, non l’ho capita, l’ho cancellata, incuriosita di nuovo, l’ho ri-scaricata!) ho deciso di dedicare un po’ del mio tempo a studiare come funziona, perché piace così tanto e sopratutto perché sembra così difficile da capire per chi è nato negli anni ’80 (o giù di lì! 😆 ).

La risposta che mi sono data è questa:

é talmente semplice da sembrare non-sense, ma non lo è affatto!

Chi ha provato a scaricarla ed ad accedervi avrà provato quella strana sensazione di coinvolgimento immediato (e un po’ temuto) di una fotocamera che mira dritto alla tua faccia, o per meglio dire, facciona, dal momento che all’apertura dell’app la fotocamera è impostata in modalità selfie.

Bene e ora che faccio?? Inizi a cercare appigli verso pulsanti che riconosci, i vari “mi piace” o “condividi” e non trovi nulla. Panico!

Ecco, sono qui per dirti, Don’t panic! Male che vada, il tuo faccione resterà visibile pubblicamente solo per 24 ore 😛

Lo so, lo so che vi state chiedendo “Ma allora cosa lo faccio a fare?!”

Andiamo per step, ho creato appositamente questa guida Snapchat per rendere tutto più facile:

  • La logica è semplicissima, vi piaceva quando da piccoli i vostri genitori vi raccontavano delle storie? Magari prima di andare a letto? Bene, ora ci pensano i social ad intrattenervi con milioni di persone (spesso sconosciute) e le loro storie più o meno interessanti e divertenti.
  • Ognuno decide di raccontare la propria storia, nel modo che preferisce : tramite brevi video (max 10 secondi) o foto o entrambi! Può inoltre decidere di pubblicarli in modalità storia, appunto, oppure inviarli singolarmente ai propri contatti, impostando un tempo massimo per la visualizzazione.
  • La rivoluzione sta però nel fatto che è il social più immediato, istantaneo e libero da ogni pretesa di perfezione o di aspettative, e questo è proprio quello che piace di più.
  • Ma allora cos’è che spaventa? Probabilmente lo smarrimento di non sapere dove cliccare! Non ci sono pollici in su, non ci sono cuoricini o cinguettii, c’è il qui ed ora, c’è la curiosità di osservare la quotidianità dei tuoi contatti senza dover necessariamente interagire nell’immediato. Forse anche il fatto del “qui ed ora”, del non poter caricare una foto o un filmato fatti (e magari sistemati 😛 ) in precedenza ma dev’essere tutto in diretta.

Pronti?

I primi step:

  • Registratevi (ci vuole pochissimo) e aprite l’app … siete dentro! Facile no? Tranquilli, la fotocamera non spara foto/video finché non lo decidete voi
  • Vedete l’icona del fantasmino in alto al centro? Cliccando su questo potrete impostare o cambiare la vostra immagine all’interno del fantasma, vedere chi vi ha aggiunto agli amici o aggiungerne di nuovi. Se c’è un riquadro giallo significa che qualcuno vi ha aggiunti agli amici ma è in attesa della vostra approvazione. Nessuno può contattarvi o vedere la vostra storia se non è stato approvato da voi. Sempre in alto a destra c’è invece la rotellina per le impostazioni del profilo (datele un’occhiata prima di cominciare 😉 trovate anche la legenda delle emoji di fianco ai nomi dei contatti) Per uscire da questa schermata, trascinatela verso l’alto.

paola.paoly snapchat

 

  • Bene, pronti a snapchattare? Nulla di più semplice! Ritornate alla schermata iniziale, facendo scivolare verso l’alto, premete una sola volta il pulsante in basso al centro, per scattare una foto oppure tenetelo premuto per registrare un video di massimo 10 secondi. La fotocamera può essere puntata verso di voi o verso ciò che avete davanti cliccando in alto a destra. Trucchetto : se mentre registrate un video selfie volete inquadrare qualcosa davanti a voi senza interrompere la ripresa, mantenete premuto il tasto della registrazione e fate due tap veloci sullo schermo: la fotocamera invertirà la prospettiva.
  • La parte divertente arriva ora … la personalizzazione del mini video o dello Snap non è solo la parte più creativa ma anche quella più importante! Dimenticatevi super filtri che vi fanno fighi anche dopo una notte insonne o photoshoppate da urlo.Su Snapchat ci si diverte con faccine stupide, maschere con effetti speciali, emoticon come se non ci fosse un domani e brevi testi!

In alto a destra trovate gli strumenti di personalizzazione:

  • il riquadro con l’angolino piegato vi apre tutte la selezione di sticker disponibili che potrete piazzare dove volete, allargandoli o rimpicciolendoli.
  • la T indica l’inserimento di un breve testo (cliccandoci sopra più volte appare in diverse formattazioni)
  • la matita vi permette di disegnare a mano libera su tutta la schermata.
  • se invece volete scoprire come usare i famosi effetti o 3D di Snapchat non dovete fare altro che puntare la fotocamera verso di voi e tenere premuto per qualche secondo sull’immagine del vostro viso. Il sistema riconoscerà il volto e vi mostrerà diverse icone con le quali potete scegliere come personalizzare uno Snap in modo divertente e letteralmente cambiare la vostra faccia! Mentre le altre modifiche vengono fatte a posteriori, questa modalità è attiva solo durante lo scatto/registrazione.
  • ultima funzionalità, ma non meno carina, facendo “slittare” la pagina da destra verso sinistra compariranno alcuni filtri colore o delle informazioni su dove vi trovate (se avete attivato la geolocalizzazione), come ad esempio la città, l’ora o la temperatura da aggiungere allo Snap.

 

E una volta che fatti tutti questi passaggi? E’ il momento di condividere!!!

Fino a qui è divertente, vero?

La condivisione, può avvenire o inviando l’immagine/video ad un amico in privato oppure aggiungendolo alla nostra storia.

Vedete le icone in basso a sinistra?

Se volete inviarlo ad un amico, cliccando sul timer decidete per quanti secondi volete che l’immagine resti visibile, con il pulsantino vicino lo scaricate sul vostro telefono e con il foglietto+ lo aggiungete alla vostra storia e resterà visibile a tutti i vostri contatti per 24 ore (a meno che non modifichiate le impostazioni). Se l’invio verrà fatto in privato ad un amico, una volta visualizzato ed usciti dalla conversazione verrà automaticamente cancellato, ma sarà possibile avviare di nuovo una chat con questa persona, facendo scivolare il dito da sinistra verso destra.

La freccina in movimento invece, vi indicherà l’elenco degli amici a cui inviarlo oppure l’invio a “La mia storia”. Questa comparirà sempre in alto, prima dei contatti e cliccando sui 3 puntini sulla destra vi verranno mostrati tutti i vostri snap delle ultime 24 ore, le persone che li hanno visualizzati, quelli che hanno fatto degli screenshot (ebbene si!), o selezionandoli singolarmente avrete la possibilità di fare diverse azioni: per salvare uno snap nel vostro rullino foto, cliccate la freccina che punta verso il basso, per cancellare uno snap basta cliccare sull’icona del cestino. Per tornare alla schermata precedente, fate scivolare il dito dall’alto in basso.

Cosa sono quei numeri che compaiono in basso a destra e a sinistra nella schermata iniziale?

Quello a sinistra indica gli snap privati che avete ricevuto, mentre quello a destra indica gli aggiornamenti delle storie dei dei vostri contatti.

Semplificando al massimo, dalla schermata principale, scivolando da sinistra verso destra ritrovate tutti gli amici e sempre da sinistra verso destra posso avviare delle chat con ognuno di loro.

Dalla schermata principale, scivolando da destra verso sinistra trovate tutte le storie degli amici. Cliccando su ciascuno di loro, accedete ai loro ultimi contenuti caricati. Per vedere velocemente tutti gli snap basta toccare lo schermo e si passa direttamente allo snap successivo.

A mio avviso, il bello di Snapchat sono le storie, ma se volete usarla anche come chat, sono attive diverse funzionalità, dall’invio di foto prese dal rullino, alla chiamata o videochiamata.

Beh che ve ne pare?

Ora che avete smanettato un po’ con questa applicazione, potete iniziare la ricerca dei vostri amici o convincere quelli più reticenti sulla sua facilità di utilizzo. D’altronde un social è bello se si popola e se puoi ritrovare tanti dei tuoi contatti.

Ci sono ancora diverse funzionalità e trucchetti di Snapchat di cui non ho parlato in questo post, come anche dei trofei e dei punteggi. Volevo cominciare con una guida introduttiva essenziale 🙂

Naturalmente se quest post vi è piaciuto e se volete curiosare nella mia storia, aggiungetemi ricercando il mio nome paola.paoly oppure facendo uno snap al riquadro qua sotto! 🙂

Vi aspetto, curiosissima!!!

Paola

paola.paoly snapchat


*AGGIORNAMENTO AL 11.07.16*

Signore e signori…è arrivato “Memories”!

Da qualche giorno Snapchat ha lanciato un nuovo aggiornamento che sta iniziando a diffondersi velocemente anche in Italia.

Lo so, lo so che avete passato notti insonni aspettando questa nuova funzionalità  😛

Eppure, si tratta di una piccola rivoluzione per il mondo Snapchat.

Se fino ad oggi è sempre stato considerato il social del “qui ed ora”, effimero e transitorio, adesso sta prendendo una nuova direzione.

Snapchat Memories (o Snapchat Ricordi, all’italiana) consentirà quindi non solo di continuare a condividere brevi video e immagini con i nostri contatti, accessibili soltanto per un massimo di 24 ore, ma anche di salvarli in un apposito archivio consultabile e utilizzabile successivamente.

ricordi snapchatNon più “qui ed ora” quindi?

Direi piuttosto, non soltanto.

Per fare solo un esempio, avete presente quando siete all’estero e vorreste raccontare della vostra vacanza ma la connessione non è stabile o non è proprio disponibile? Ecco, in questo caso potrete salvare tutti i momenti che desiderate e pubblicarli sulla vostra storia o condividerli con i vostri contatti anche successivamente. Mica male…se non fosse che in questo modo anche Snapchat si sta uniformando a tutti gli altri social, perdendo un po’ della sua unicità.

Ma vediamo velocemente come funziona:

Lo vedete quel cerchietto più piccolo, sotto al pulsante principale centrale?  Toccandolo potete accedere agli Snap e alle Storie che avete salvato.

Si ma, come salvare un ricordo su Snapchat?

Una volta scattata la foto o registrato il video, fate tap sul simbolino con la freccina verso il basso.

Come creare una storia con i ricordi di Snapchat?

Semplicissimo: selezionate il cerchietto più piccolo dalla schermata principale, vi comparirà l’elenco degli Snap salvati, fate tap sul simbolino del cerchietto con la spunta in alto a destra, selezionate foto e video salvati da Snapchat oppure direttamente dal vostro rullino foto e una volta scelti fate tap sul cerchietto con il + in basso.

Le storie che vengono create in questo modo rimangono salvate nel vostro profilo e “nascoste” ai contatti; si può condividere la storia solo con alcuni amici (tenendo premuto sull’immagine e selezionando l’amico ) o nella propria Storia rendendola visibile a tutti.

solo per me snapchat

 

Se invece…..volete tenere alcuni ricordi solo per voi…hanno introdotto anche la funzionalità “My Eyes Only” o “Solo per me” 😉

Selezionate uno Snap, in alto a sinistra trovate il simbolino delle 3 lineette, fate tap sopra e selezionate “Solo per me” .

In questo caso tutti i vostri Snap saranno mantenuti al sicuro da occhi indiscreti e potrete accedervi soltanto voi, previa configurazione di un codice di sicurezza o di una frase di sicurezza. Attenzione che in caso si smarrimento del passcode di Snapchat, non sarà possibile recuperarlo in alcun modo e creandone uno nuovo i contenuti salvati in “Solo per me” verranno eliminati.

Beh, che ne pensate del nuovo aggiornamento di Snapchat e dell’introduzione dei Ricordi?

A me non dispiace la possibilità di condividere successivamente alcuni ricordi, ma personalmente avrei evitato l’inserimento di foto e video dal proprio rullino. Il rischio in questo caso è quello di avere anche qui immagini patinate e sistemate ad hoc, in un ambiente che per sua natura è nato per immortalare il momento così com’è.

A presto!

Paoly

Una risposta a “Guida Snapchat per trentenni (o giù di lì)”

  1. La fantasia non ha limiti! Visto che si ride poco questo è un ottimo sistema per ridere di più anche di noi stessi!

Cosa ne pensi? :)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: